Arte contemporanea

Tu sai come si crea un blog di arte contemporanea?

Scrivere un blogTu sai come si crea e gestisce un blog che parla di arte contemporanea su internet? Hai un blog personale e non sai come renderlo accattivante? Se hai creato un blog su www.artlynow.com oppure vorresti crearlo ma non sai da dove partire?

Allora sei nel posto giusto. Seguici e ti daremo alcuni consigli per realizzare un blog di arte contemporanea efficace!

Uno dei problemi di chi si occupa di arte è principalmente l’utilizzo di internet per raggiungere un pubblico più ampio. Ovviamente questo nella maggior parte dei casi. Ho incontrato molte persone che, dedite all’arte nelle sue svariate forme, andavano incontro a delle difficoltà quando dovevano usare un computer.

Dando per scontato che se siete qui davanti e state leggendo il computer lo sappiate usare discretamente, mi vorrei soffermare sulle impostazioni che un sito web o un blog deve avere per far sì che gli altri utenti siano interessati a ciò che abbiamo da offrire.

Andiamo a vedere quali sono le linee guida per un artista per comunicare in maniera efficace attraverso il web.

  • Evitare immagini di scarsa qualità

Una galleria sul web, che ha il suo focus principale nell’esposizione delle opere dell’artista, non può prescindere da una corretta esposizione delle opere. Fotografare tali opere ottenendo risultati scarsi non è assolutamente una scelta ottimale, perché l’opera potrebbe risultare a video in maniera diversa e quindi alterare la percezione da parte dell’utente. Se non siamo abili con la macchina fotografica, meglio affidarsi ad un professionista o altrimenti entrare in libreria e scegliere il libro che fa al caso nostro.

  • Creare delle categorie per le opere pubblicate

Non cercate di inserire nel blog personale tutte le opere che avete realizzato o, perlomeno, inseritele ma suddividendole in categorie. Non importa quale sia il criterio, l’importante che ce ne sia uno logico. Altrimenti l’utente si stancherà, perché si perderà nell’elenco interminabile di opere e abbandonerà il vostro sito. Scegliete quelle che più vi rappresentano e di cui vi potete ritenere molto soddisfatti, l’utente lo percepirà.

  • Non distrarre il tuo visitatore

Creare siti oggi non è la stessa cosa di qualche anno fa. Una volta si vedevano siti web con presentazioni in flash (le immagini animate che comparivano quando ci si connetteva alla pagina principale del sito), colori fluorescenti e chi più ne ha più ne metta. Se avete aperto o aprirete un blog su Artlynow ricordatevi di non andare inserire troppe distrazioni per l’utente. Dovete immaginarlo quasi come una vetrina delle vostre opere e quindi tutta l’attenzione dell’utente deve essere concentrata su quelle e su nient’altro.

  • Porre attenzione alla navigazione

Un utente che entra in un sito deve sapere sempre dove si trova. Quindi bisogna puntare a crare una pagina semplice e che orienti bene chi lo sta navigando. Di solito un artista tende a puntare più all’aspetto visuale della propria vetrina virtuale, tralasciando ciò che sono, direi quasi, dei “canoni” nella realizzazione di un blog o di un sito web. Soprattutto ricordatevi che se inserite una galleria fotografica delle vostre opere bisogna sempre prevedere un bottone di uscita.

  • Scrivere una biografia accurata

Forse è questa la difficoltà maggiore: scrivere di noi stessi. Vorremmo dire tutto per far capire cosa facciamo e soprattutto chi siamo. In particolar modo per un artista, che con le opere esprime le proprie emozioni e la propria anima, la biografia rappresenta quasi il suo biglietto da visita a chi di arte ne capisce un po’ meno. Un racconto del suo vissuto e delle sue competenze. Pertanto siate sinceri e non badate allo stile della scrittura, dovete esprimere voi stessi e chi legge le vostre parole deve percepire la vostra personalità.

A questo punto vi sembra più semplice realizzare il vostro sito web? Se avete bisogno di ulteriori chiarimenti oppure di qualche consiglio in più scrivetemi tutte le vostre domande e osservazioni qui sotto nei commenti.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply liana barbato 16 Ottobre 2010 at 08:20

    come vedi io un sito lho già e tu lo hai utilizzato per prendere materiale da inserire nel mio abbonamento. Quello che non so è come fare per pubblicizzarlo. Voglio dire: chi va a cercare su web liana barbato? Solo chi mi conosce già o chi vedendomi su Artlynow vada a cercare il “contatto” e scopra che posseggo un sito. Molto complicato. Io pensavo di inserirmi sotto la voce “pittori contemporanei” cosi come compare su Google.Insomma non so che fare. Ti spedirò altre foto da inserire e so già che tu sarai tanto gentile da farlo.e te ne ringrazio.. Aspetto tuoi suggerimenti. Ciao

    • Reply elettrix 16 Ottobre 2010 at 10:21

      Ciao Liana!
      Sono Eleonora, una collaboratrice del sito Artlynow, e colei che scrive gli articoli pubblicati su questo blog. Il problema che hai esposto è un problema relativo al cosiddetto “posizionamento”. Il posizionamento non è altro che il farsi trovare attraverso le ricerche su Google da parte degli utenti in base a diverse parole chiave. Per realizzare un buon posizionamento innanzitutto ci vuole una costruzione della pagina del sito fatta in modo tale che il motore di ricerca ti riesca a “trovare” facilmente. Non basta però solo il codice, ma serve anche un aggiornamento continuo del sito web. Come hai detto tu è difficile che ti cerchino su Google per nome e cognome e, a dirla tutta, ho fatto fatica a trovare il tuo sito personale cercandoti come Liana Barbato. Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a chiedermi tutto ciò di cui hai bisogno, la rete offre un sacco di informazioni utili e guide in merito.

  • Reply admin 16 Ottobre 2010 at 11:56

    Il problema della visibilità su internet è un problema comune a tutti gli artisti e come dici te Liana… è molto complicato. Anche per questo è nato il nostro portale. Proprio per offrire uno spazio di visibilità a tutti quelli che non hanno la volontà di investire tanti soldi per un posizionamento su google che talvolta nemmeno si ottiene.

    Il nostro portale vuole essere un luogo di aggregazione per tutti gli artisti, per dare loro la possibilità di esporre liberamente tutte le loro opere su internet e di pubblicizzarle.

    Ora che sei iscritta, in media centinaia di utenti visitano le tue opere ogni settimana Liana, e già questo è un ottimo risultato!
    Poi per riuscire a vendere le opere ovviamente ci vuole altro, in primis la qualità delle stesse. Poi come dice giustamente Eleonora nell’articolo, alcuni importanti accorgimenti, il primo fra tutti la qualità delle fotografie. Un acquirente molto difficilmente acquisterà un’opera con una foto brutta e scolorita, almeno che l’artista non sia famosissimo e straquotato. Ciao!

  • Rispondi a admin Cancel Reply